Poesia per te che mi saluti e sorridi

Che io vorrei scriverti che di chiamarti mi vergogno che poi devo presentarmi che poi magari devi andare dove prende che poi balbetto che son già passati tre minuti
che io, ecco, vorrei scriverti che mi riesce meglio che mi accendo una multifilter che ho imparato ad aprire le finestre quando fumo che così gira l’aria che le multifilter non finiscono mai che finivo per dormire dentro ad una ciminiera che sto andando fuori tema, dicevo che mi ci vedo di più
che scrivo per te che mi rileggo venti volte due parole che poi cancello tutto che però in verità ti dico che sarebbe ancora più bello incontrarti e dirtelo che però non trovo il momento giusto che non posso nemmeno venire da te che ti dico scusa ti devo dire una cosa che tu stai parlando con qualcuno che ti devi scusare che interrompi la conversazione che mi dici dimmi pure che però restiamo lì in mezzo alla gente che mi guarda che ci guarda
che mi vergogno che ti devo dire che vorrei parlare solo io e te, da soli che allora ci allontaniamo di qualche metro che tutti continuano a guardarci che io penso ad alta voce che cazzo vuole la gente che arrivati a quel punto vuol dire salivazione completamente azzerata che la cosa migliore sarebbe che t’incontrassi all’improvviso che tipo t’incontro in coda alle poste che si ha tanto tempo da perdere che non si sa mai come spenderlo
che tu hai il 25 ed io il 18 che allo sportello c’è il 6 che ti dico tieni pure il 18 che io non ho fretta che tu dici sei sicuro?
che io dico sì che mi piace venire alle poste e restarci tutta la mattina che mi scade il parcheggio che tu mi dici grazie che ti guardo negli occhi che hai gli occhi belli che soprattutto li hai quando guardi il pavimento degli uffici postali che tu dici non so cosa dire che io inizio a parlarti
che oggi inizia l’estate che le cose possiamo farle con più calma che tanto allo sportello c’è ancora il 6 che forse ha deciso di rimanerci fino al pranzo di Ferragosto che sono giorni che ci penso che ti penso che non so come fare che tanto lo so che non ti scrivo che non ti chiamo che non ti parlo ma che cosa vuoi che faccia io che trovo difficile dirti anche solo ciao che per dirlo mi faccio un grande coraggio che dopo quattro lettere è già finito tutto.

 

a.bonomi

Annunci

2 pensieri su “Poesia per te che mi saluti e sorridi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...